I nuovi poteri istruttori del Giudice Amministrativo: vengano in aula i rappresentanti dell’Amministrazione

1522011215115a.jpgRientra nei poteri del Giudice amministrativo ordinare la comparizione personale dei rappresentanti dell’Amministrazione per rendere chiarimenti?

Si secondo la III Sezione del T.A.R. Lazio. I Giudici di Via Flaminia, in sede di udienza pubblica, e nonostante l’approfondimento istruttorio avvenuto in sede di riesame ordinato in sede cautelare con la c.d. tecnica del remand, impongono la comparizione personale “dell’Amministrazione” per rispondere oralmente al Collegio in udienza.

Ecco perchè e con che modalità.

“Considerato che, in relazione alle argomentazioni ed alle censure espresse dai ricorrenti nel ricorso e nei motivi aggiunti, il Collegio, ai sensi dell’art. 63, comma 1, cod. proc. amm., secondo cui “Fermo restando l’onere della prova a loro carico, il giudice può chiedere alle parti anche d’ufficio chiarimenti…”, e che tale incombente istruttorio, quando ritenuto dal Collegio, è disposto con ordinanza, ai sensi dell’art. 65, comma 2, cod. proc. amm., ritiene necessario, al fine del decidere, disporre l’ulteriore seguente adempimento istruttorio, consistente nella richiesta di chiarimenti al Direttore Generale del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, dr. Daniele Livon, nonché al Rettore dell’Università degli Studi di Messina, prof. Francesco Tomasello, che dovranno essere presenti di persona, ovvero delegare un funzionario di propria fiducia, alla prossima udienza di trattazione del ricorso, che fissa al 7 novembre 2012, per rispondere al Collegio, in contraddittorio con i legali di tutte le parti costituite, eventualmente assistiti da propri tecnici di fiducia, sui chiarimenti che il Collegio intende chiedere in merito, rispettivamente, alla nota dell’11.5.2012, oggetto di impugnativa con i motivi aggiunti, e alla nota del 26.9.2011, inviata al MIUR, nonchè su quant’altro il Collegio medesimo potrà richiedere in relazione alla pendenza in atto”.

T.A.R. Lazio, Sez. III, Sez. III, ord. 27 luglio 2012, n. 2742

Avv. Santi Delia

I nuovi poteri istruttori del Giudice Amministrativo: vengano in aula i rappresentanti dell’Amministrazioneultima modifica: 2012-07-27T20:18:03+02:00da avvsantidelia
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento